Sportello Donna e Famiglia - Punto Famiglia Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progetti
Sportello Donna e Famiglia, Centro di ascolto

A chi è rivolto: Adulti, famiglie.

Modalità di accesso: Su prenotazione telefonica o per email

Con lo “Sportello Donne e Famiglia” si vuole mettere a disposizione tramite il volontariato, coadiuvato da una equipe multidisciplinare, uno spazio riservato, di ascolto e condivisione, che metta al centro del proprio interesse la persona, dove in particolare possa poter parlare dei propri problemi personali, familiari e di lavoro. L'intento è quello di contribuire con serietà e competenza al grande bisogno sociale di essere accolti e indirizzati. Lo sportello si avvale anche dei servizi dei Patronati Inas, Adiconsum, CSC Servizi al lavoro, oltre che di esperti professionisti come avvocati, mediatori familiari,  psicologi e counselor, collabora con i Servizi Sociali Comunali, opera in rete mettendo a sistema le varie "risorse" del territorio.

E' prevista un’équipe composta da varie figure professionali le quali valuteranno il tipo di intervento più adeguato sulla base degli elementi e delle necessità rilevate; seguiranno quindi gli interventi personalizzati di ascolto e accompagnamento individuale o di gruppo e la consulenza in base ai specifici bisogni.

Disponibile  un avvocato per fornire informazioni, consulenza legale, aiuto e supporto per affrontare con piena consapevolezza situazioni di particolare difficoltà e disagio, tra cui quelli della separazione, del divorzio o dei maltrattamenti all’interno delle mura domestiche

Fornisce ascolto, accompagnamento, consulenza e patrocinio gratuito alle donne vittime di stalking e di mobbing; un importante aiuto per uscire dal circuito della solitudine e della violenza

Attività/obietttivi:

  • accoglienza, ascolto e accompagnomento per donne in situazione di difficoltà;
  • accoglienza, ascolto dei bisogni delle famiglie, dei singoli adulti e delle giovani coppie;
  • consulenza legale, con gratuito patrocinio ove previsto, in caso di separazioni, divorzi, o affidamento dei figli;
  • ausilio nell’inserimento socio-lavorativo;
  • supporto alle persone vittime di violenza domestica, stalking, mobbing;
  • attivare rapporti di collaborazione con i soggetti istituzionali preposti ad intervenire in campo sociale ed educativo, ma anche con soggetti organizzati del volontariato associativo e del privato-sociale.

Il progetto è un progetto A.N.T.E.A.S., è finanziato con i fondi del 5x1000 di ANTEAS Coordinamento Provinciale di Verona con la collaborazione di FNP-CISL, donazioni e erogazioni liberali. I servizi, ad eccezione delle consulenze di professionisti che verranno elargite a tariffe sociali, sono gratuiti per i beneficiari.


Torna ai contenuti | Torna al menu